Storie di Fotografie – Diario fotografico della Pandemia (3)

Storie di Fotografie propone una serie di immagini provenienti da tutto il mondo che hanno segnato questo periodo di pandemia, immagini che non dimenticheremo e che rimarranno nel tempo a testimoniare una crisi mondiale tra le più dure vissute dall’umanità.

di Edmondo Di Loreto

Tante parole sono state dette e scritte per descrivere la crisi sanitaria provocata dalla diffusione del Coronavirus. Come spesso accade però, le immagini possono essere più eloquenti e riescono a trasferire quel senso universale di urgenza, smarrimento e speranza che salverà il mondo. Nel Diario fotografico della Pandemia vedrete quindi scorrere le immagini più toccanti che descrivono l’essenza della crisi sanitaria vissuta in tutto il mondo. Buona visione.

24 marzo 2020. Kampala (Uganda): Gonzaga Yga, capo di una comunità locale, dall’edificio più alto della zona dà consigli agli abitanti sulle precauzioni da prendere per evitare la diffusione del contagio. Il 21 marzo il presidente ugandese ha ordinato la chiusura dei confini del Paese.

Ph. Badru Katumba (Afp/Getty Images)

26 marzo 2020. Teheran (Iran): una parte della Fiera di Teheran riconvertita dai militari in ospedale per malati di Covid-19. Il primo caso in Iran è del 19 febbraio e in breve il Paese è diventato il più colpito del Medio Oriente.

Ph. Arash Khamooshi (New York Times/ Contrasto)

27 marzo 2020. Madrid (Spagna): Clemente Bernard è un fotografo spagnolo di 57 anni originario di Pamplona. Tra il 23 e il 28 marzo ha fotografato le strade di Madrid dopo la chiusura delle attività.

Ph. Clement Bernard

27 marzo 2020. Città del Vaticano:Papa Jorge Mario Bergoglio impartisce la benedizione urbi et orbi sul sagrato della basilica vaticana, in una piazza San Pietro completamente deserta e battuta dalla pioggia. L’immagine ha fatto in breve il giro del mondo.

Ph. Yara Nardi (Reuters/Contrasto)

28 marzo 2020. Johannesburg (Sudafrica): un agente di polizia punta il fucile contro le persone in fila davanti a un supermercato per costringerle a rispettare le misure di sicurezza imposte dal blocco totale al Paese decretato dal presidente Ramaphosa.

Ph. Marco Longari (Afp/Getty Images)

L’Italia del Covid 19

ph. Marco Quaranta

 

ph. Rita Manganello

 


[Ndr]: Immagini e video inclusi in questo articolo sono stati reperiti in rete a puro titolo esplicativo e possono essere soggetti a copyright. L’intento di questo blog è solo didattico e informativo. Le foto presenti in questo articolo sono state reperite in rete e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione possono segnalarlo a redazione@artevitae.it e si provvederà alla rimozione.


Note biografiche sull’autore

Edmondo Di Loreto

Edmondo Di Loreto è nato a Roma nel 1956 e vive tra Puglia e Abruzzo. Fotografa, con passione ondivaga, dall’età di 7 anni. Ha viaggiato in tutto il mondo ed ha realizzato numerosi reportage. Nel 1994 ha vinto il concorso nazionale di foto-reportage Petrus World Report. Nel 2004 ha ricevuto il gran premio della giuria al concorso del Touring Club Italiano sulle case rurali “Alta Definizione della campagna Italiana”.
Nel 2006 è stato uno dei 5 autori selezionati per il Premio Chatwin: Camminando per il mondo con due video, un racconto ed un portfolio fotografico sui popoli del fiume Omo in Etiopia, esposto a Genova presso il Museo del Castello d’Albertis. Con Elio Carrozza e Giovanni Torre ha promosso il progetto Anime Salve legato alla questione delle migrazioni che, con una mostra e due volumi fotografici, sta girando l’Italia. Ogni volta che può, promuove la fotografia in ogni sua forma e significato.

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: