Polaroid, il mito della fotografia moderna compie 70 anni

Polaroid compie 70 anni. Si sa, i miti della fotografia non tramontano mai. Con questa certezza acquisita, ricordiamo un marchio benemerito della fotografia moderna.

di Rita Manganello

Presentazione del primo modello Polaroid al Jordan Marsh di Boston il 26 novembre 1948. L’interesse pubblico è stato enorme.

Polaroid, antesignana dell’instant photography

Polaroid, un modo di fotografare in tempo reale che rivoluzionò, a suo tempo, l’agire lento e meditativo della fotografia analogica.

La mitica fotocamera nasce nel 1947 dalla brillante mente di Edwin Land, scienziato e co-fondatore della Polaroid Corporation. Già durante gli studi universitari Land si occupo di ricerche sulla polarizzazione della luce; avviò poi un suo laboratorio divenuto in seguito la già citata casa madre.

La Polaroid SX-70 viene presentata il 21 febbraio 1972 all’assemblea dei soci. Inizia così una nuova era per Polaroid.

Polaroid è stata, negli anni passati,  una via di mezzo fra moda e culto; una tecnologia innovativa che consentiva di ritrovarsi rapidamente tra le mani lo scatto del momento.

Il tutto senza passare dalla più lunga procedura di sviluppo della pellicola, che sappiamo vuole il suo tempo.

Chi ha trascorsi fotografici già negli anni sessanta, si ricorderà il divertimento derivante dalla instant photography realizzabile con questo prodigio della tecnologia fotografica, anch’essa  al servizio del cambiamento degli stili di vita.

Sì, perché anche grazie a questo fenomeno per nulla marginale, il vivere lento del secondo dopoguerra cominciava a cedere il passo alla frenesia dei tempi moderni, caratterizzati dal boom economico nel nostro Paese.

Polaroid e Wharol, un binomio vincente

Andy Wahrol – Self Portrait Polaroid

Si può affermare con certezza che buona parte della sua celebrità sia dovuta all’uso che ne faceva Andy Warhol, esponente di spicco del movimento della Pop-Art. Warhol ha fatto ampio uso di questo mezzo, sia nell’operato artistico autonomo, sia come base di lavoro per la realizzazione della sue ben note serigrafie.

Polaroid e Warhol, un connubio molto ben riuscito. Quando il mezzo si armonizza con l’opera che ne deriva.

Superando la vertigine che mi coglie nominando tale grande artista, chi di noi non ha nel cassetto qualche fotografia chiamata popolarmente con il nome stesso della fotocamera?

Andy Warhol: Polaroids 1958-1987 – Il libro

Non è certo un azzardo quindi annoverare questa fotocamera tra gli oggetti del quotidiano che hanno segnato un’epoca e dato il via a una trasformazione inarrestabile.

Con la mitica Polaroid sono state scattate tante istantanee. Fra le tante ecco una curiosa galleria fotografica tratta dal set di Star Wars IV, le Polaroid scattate sul set negli anni ’70.


Note biografiche sull’autrice

Rita è milanese di nascita, amante della fotografia e del cinema da quando ha memoria. Dopo gli studi classici e la Scuola di Giornalismo, ha lavorato in società multinazionali di primaria importanza nell’area della comunicazione e delle risorse umane, maturando un profilo professionale che le consente, oggi, di avere uno sguardo aperto alla contemporaneità. Giunta a fine carriera torna a dedicarsi alle passioni di un tempo fra cui la fotografia, il cinema, l’arte e la letteratura. Alterna l’attività di esplorazione fotografica a quella redazionale e si occupa di lettura dell’immagine per i colleghi fotografi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: