Le visioni oniriche di Liu Xiaofang

di Giusy Baffi

Il MIA PHOTO FAIR 2016 a Milano, la fiera internazionale della fotografia, è stata un mare magnum dove poter ammirare i lavori di fotografi emergenti, tradizionali, sperimentali, classici e d’avanguardia. Nella mia rassegna vi parlerò di alcuni incontri con artisti emergenti, per cercare di capire dove sta andando la fotografia, in questo nuovo mix di sperimentazioni dove lo scatto puro e semplice a volte è solo un pretesto per creare qualcosa di nuovo, a volte diventa un punto di partenza strettamente legato in un unico abbraccio con il web-design, la scultura, la pittura.

Liu Xiaofang

La prima artista che mi ha colpito è stata la cinese Liu Xiaofang, con il suo mondo carico di tradizioni e ricco di pura essenzialità, spesso con i suoi formati rotondi, fuori dai soliti schemi.

 

Liu Xiaofang crea fotografie con un’estetica onirica che attinge dai suoi ricordi d’infanzia e di contemplazione poetica del mondo che la circonda. I suoi paesaggi, delicati e apparentemente utopici, confondono i confini tra il mondo reale e l’immaginazione, lasciando che lo spettatore si interroghi sul concetto di verità e realtà. La fotografia di Liu richiama la pittura tradizionale cinese, particolarmente nota per i suoi paesaggi, resi indefiniti dalla nebbia. Ponendosi dunque in un punto intermedio tra pittura e fotografia, questi lavori ricreano un mondo di fantasie fiabesche. Attraverso queste visioni surreali Liu riesce così a evocare in modo dolce e naturale un senso di nostalgia verso il proprio passato. (da mc2gallery)

 

 

The MIA PHOTO FAIR 2016 in Milan, the international exhibition of photography, has been recently the main occasion to admire the artworks of emerging, experimental, traditional, classical and futuristic photographers. In my review I’m going to tell you about  some of the most promising photographers I met,  to figure out where photography is going, with this new mix of experimentation, where the pure and simple shot is the starting point to create something new, in a new form of contamination, combining web – design, sculpture , painting.

The first artist I got caught with is the Chinese Liu Xiaofang: she really thinks “out of the box”,  her artistic vision is a mix between tradition and simplicity, often represented in her peculiar round formats.

Liu Xiaofang creates photographs with a dreamlike aesthetic that gleans from her childhood’s memories and from her poetic contemplation of the sorrounding world. Her delicate and seemingly utopian landscapes blur the boundaries between real world and imagination, leaving the viewer thinking about the concept of truth and reality. Liu’s photograph revokes the traditional Chinese painting, known for its sceneries that are undefined by fog. Her images mix painting with photography and they recreate a world of fairy tale fantasies. These surreal vision evokes a sense of nostalgia for Liu’s past in a gentle and natural way. (by mc2gallery)

VISIONAREA – Liu Xiaofang – L’artista e le sue opere

 

 

La tua opinione ci interessa. Facci sapere cosa ne pensi. Grazie!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: