I coniugi Becher

di Vito Leone

La fotografia contemporanea nasce dall’intuizione dei coniugi Becher. A loro, nella duplice veste di docenti e di artisti tra i più affermati a livello internazionale già a metà degli anni settanta, va riconosciuto un contributo decisivo nell’emancipazione artistica della fotografia. Bernd e Hilla Becher, anticipando il minimalismo, hanno riportato il mezzo fotografico a freddo ed impersonale testimone della realtà documentando ciò che di più impersonale poteva esistere al tramonto degli anni Cinquanta: il mondo industriale.

Bernd and Hilla Becher, New York Water Towers. courtesy of Sonnabend Gallery

Definiti dagli stessi Becher “sculture anonime”, gli scenari appartenenti all’industria sono i soggetti prediletti dei loro lavori, nei quali la figura umana è totalmente assente.


Contemporary photography starts from the intuition of Hilla and Bernd Becher, among the most worldwide appreciaed conceptual artists and teachers already in the 70s.
The Becher’s contribution comes out to be crucial in the artistic evolution and innovation of the contemporary photogaphy. With their vital documentary and analytical approach, always with a straightforward “objective” point of view, the Becher’s started photographing industrial buildings and structures, which were really “impersonal” subjects at the end of the 50s, giving also,a considerable impact on Minimalism and Conceptual Art.

Bernd and Hilla Becher, Water Towers 1972

Industrial buildings and structures which the Becher’s called “Anonyme Skulpturen” and industrial surroundings were the preferred subjects of their artwork, in which the human element is totally left aside.

Fotografia- Il nuovo Cassetto – Bernd e Hilla Becher

Bernd e Hilla Becher: la tecnica al servizio dell’arte – I grandi maestri della Fotografia

 

One Comment

La tua opinione ci interessa. Facci sapere cosa ne pensi. Grazie!