ArchiMinimal Photography Roadshow – Espone Stefano Barattini

Stefano Barattini espone a “Come look at my town”. Il tour fotografico promosso da ArchiMinimal Photography porta in mostra per tutta l’Italia l’opera di 37 fotografi che hanno interpretato il tema della città. Ve li presentiamo.

Stefano Barattini

Stefano nasce a Milano, città nella quale vive, nel 1958. Frequenta per cinque anni la facoltà di Architettura del Politecnico, una formazione che influirà molto sul suo stile fotografico.

Inizia a fotografare nel 1979, quando comincia a viaggiare e si lega indissolubilmente la fotografia al viaggio.

Nel 1990 avvia una collaborazione durata 5 anni con la rivista Mototurismo e in seguito Scooter Magazine dove pubblica diversi suoi reportage di viaggio e altri articoli legati al mondo degli scooter.

Dopo una pausa di riflessione avvenuta nel periodo di transizione verso l’era digitale, riprende a fotografare adattandosi alle nuove tecnologie, sempre legandola ai viaggi, soprattutto in Africa.

Approda alla fotografia di architettura in tempi più recenti, sviluppando una particolare sensibilità per la documentazione delle architetture del periodo razionalista. E’ altresì attratto dagli spazi suburbani in continua crescita che ritrae con grande maestria, fornendo delle visioni che raramente comprendono la presenza umana. 

Da circa 4 anni si dedica con grande passione, interesse e soddisfazione alla fotografia dei luoghi abbandonati.

Questi posti emanano un fascino unico, fatto di luci e ombre, di polvere, odori e grandi silenzi ma soprattutto di ricordi. Stefano Barattini

Sono proprio i ricordi, queste tracce del passato, che Stefano ricerca e cattura con la macchina fotografica, perdendosi negli ambienti alla ricerca dell’inquadratura adatta e della luce giusta per meglio rappresentarli.

Sono una sorta di universo parallelo che vive a poca distanza da noi e che la fotografia contribuisce a riportare per un momento in vita. Stefano Barattini

 

Stefano Barattini partecipa all’esposizione Come look at my town promossa da ArchiMinimal Photography con “Sala Fontana, Museo del 900 Milano”.

7 settembre 2017, ore 17:32. Sono all’interno del museo del 900 a Milano per visitare il museo e in cerca di un punto di osservazione elevato per una foto di piazza duomo che avevo in mente.

Il punto da dove ho scattato questa foto è la sala Fontana, l’ultima sala in cima al museo. In questa sala una vetrata domina la sala sottostante e, dietro le vetrate ad arco, Piazza Duomo.

In quel momento la sala era deserta e mi era piaciuto subito il contrasto tra la vita che scorreva oltre le vetrate e il vuoto assoluto all’interno. Una sorta di limbo, una bolla di sapone, uno spazio staccato dalla realtà. Ero già pronto con la macchina, stavo ultimando i settaggi per ottenere la giusta esposizione tra il dentro e il fuori quando da sotto entra in scena questa ragazza che si posiziona quasi al centro della sala e assume questa aggraziata postura – sicuramente, nascosto alla mia vista c’era qualcuno che le stava facendo una foto.

Immediatamente nella mente, a livello inconscio è scattato qualcosa, avevo capito il potenziale di quella situazione. Quella stanza sarebbe diventata il suo spazio di protezione dal mondo esterno nel quale poteva fare qualunque cosa. Fuori da lì la vita andava avanti, ma lì dentro era come se il tempo si fosse fermato. Fuori poteva succedere di tutto, ma lei non se ne sarebbe accorta. 

Non c’era tempo ed ero preso dall’emozione e timore di non riuscire a fermare quell’immagine e ho cominciato a scattare. La scena è durata non più di una decina di secondi, pochi ma abbastanza per portare a casa sei scatti, di cui uno buono. Questo.

Come look at my town – ArchiMinimal Photography Roadshow – Sfoglia il catalogo


Le fotografie di Stefano Barattini

 


ArchiMinimal Photography Roadshow – Mostra Collettiva Itinerante “Come look at my town!” – Edizione 2018

Logo ArchiMinimal Photography ©

“Come look at my town!”è la mostra itinerante promossa della casa ArchiMinimal che porterà in tour 37 fotografie di 37 autori, italiani e stranieri, in 9 città Italiane. Inaugurato lo scorso 20 gennaio a Bologna, il tour fotografico si concluderà con l’esposizione finale ospitata dal Semplicemente Fotografare Live 2018, consolidata e vivace kermesse fotografica curata dall’omonimo Gruppo fotografico che si terrà a Novafeltria di Rimini, negli ultimi due weekend di Settembre.

Il primo grande evento Live di ArchiMinimal Photography ha lo scopo di promuovere la fotografia d’architettura urbana, interpretata attraverso visioni urbane e architettoniche che attingano dall’essenzialità e dalla sottrazione di elementi alla composizione, non il contrario, esaltando quell’approccio compositivo tipico del minimalismo urbano che è anche il carattere distintivo dell’omonimo Gruppo fotografico.

ArchiMinimal Photography e il tema della mostra, la città. La mostra è promossa da ArchiMinimal Photography, il Gruppo social che tratta di fotografia d’architettura, alla quale ha attribuito diverse sfumature, raccogliendo immagini di architetture futuristiche e classiche, di dettaglio ma anche di paesaggio urbano contemporaneo e decadente. Annovera autori di diverse città e nazionalità che ogni giorno offrono le loro personali visioni urbane. Il tema della mostra itinerante trae spunto proprio da questo: la visione della propria città, sia essa di provincia o giungla urbana cosmopolita, quella in cui viviamo oppure quella che ha attratto la nostra creatività in occasione di una visita.

Fra i generi fotografici raccolti in ArchiMinimal Photography abbiamo quindi optato per quello denominato Urban Street che aspira ad unire l’elemento architettonico alla presenza umana che lo anima, dando vita a scenari urbani che raccontino la città in un tour virtuale intorno al mondo. Il tema ha consentito di aprire la partecipazione ad autori e fotografie di tutto il mondo – dall’Italia alla Francia e alla Germania, dalla Gran Bretagna agli Stati Uniti sino al Giappone. Le fotografie in mostra esaltano le caratteristiche urbane ed umane della città, luogo suggestivo e ricco di spunti creativi per indagare le mille sfaccettature del paesaggio urbano.

Le tappe del tour fotografico.

 “Come look at my town” ha inaugurato il tour lo scorso 20 gennaio 2018 a Bologna e prosegue fino a Settembre 2018 nelle seguenti città:

  • Genova: dal 12 al 25 Febbraio – Cinema Teatro San Pietro – Piazza S. Paola Frassinetti 10
  • Roma: dal 02 al 16 Marzo – Studio Architetti Celletti – Via Simone de Saint Bon, 26
  • Napoli: dal 28 al 13 Aprile – Magazzini Fotografici – San Giovanni in Porta, 32
  • Ancona: dal 19 al 27 Maggio – Palazzo Camerata – via Fanti 9
  • Gallarate (VA) dal 09 al 16 Giugno – Unique 18LAB – via Alfredo Cappellini 18
  • Milano: dal 18 al 23 Giugno – Spazio Chiamamilano Laghetto 2.0 – via Laghetto 2
  • Monza: dal 7 al 21 Luglio – Spazio Turnè Bistrot – via Bergamo, 3
  • Lecce: Agosto (da definire)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: