ArchiMinimal Photography Roadshow – Espone Giulio Montorio

Giulio Montorio espone a “Come look at my town”. Il tour fotografico promosso da ArchiMinimal Photography porta in mostra per tutta l’Italia l’opera di 38 fotografi che hanno interpretato il tema della città. Ve lo presentiamo.

Giulio Montorio

Giulio è un signore discreto, educato e gentile, un uomo d’altri tempi insomma. Ha una cinquantina d’anni, è sposato e ha due figli. Laureato in Economia e Management, per lavoro si occupa di fiscalità. Vive a Gallarate in provincia di Varese ma lavora a Milano. Ha due grandi passioni, lo sport (rugby e bicicletta) e la fotografia.

Da qualche anno si dedica al progetto fotografico EveryEarlyMorning, da lui stesso ideato e nel quale raccoglie le immagini scattate ogni mattina, quando arriva a Milano in treno.

Inizialmente facevo dei piccoli e continui esperimenti fotografici, in un successivo momento è nata nella mia testa l’idea di dare una forma al lavoro fotografico.

All’inizio erano istantanee scattate per lo più nell’area di Porta Nuova, adiacente alla stazione di Porta Garibaldi, una delle principali fonti d’ispirazione per la foto di architettura moderna che Milano attualmente offre. Poi ha incominciato a muoversi, espandendo via via il suo campo di azione, sia da un punto di vista logistico che di soggetti da riprendere.

Fisso particolari architettonici e scene urbane che colpiscono il mio occhio, ogni mattina, mentre cammino per Milano. Istantanee quotidiane. Questa è la chiave di lettura dei miei scatti.

EveryEarlyMorning è diventato anche una pagina Facebook dove sono raccolte buona parte delle sue immagini.


Giulio Montorio partecipa all’esposizione Come look at my town promossa da ArchiMinimal Photography con “Piazza Gae Aulenti, Milano”.

© Giulio Montorio

Milano. Piazza Gae Aulenti. Piazza simbolo del rinnovamento architettonico di Milano. Luogo in cui la maestosità degli edifici, le linee moderne e asettiche, le luci e i colori della città che verrà, rendono la figura umana piccola e quasi evanescente, confusa! Su questa inquadratura si apre però un occhio che ci mostra una realtà più profonda di Milano. In un ambiente dalle forme regolari, quasi incasellata in un suo spazio quadrato, e immersa in una luce più intensa si staglia la figura nitida di un uomo. Solo!


Come look at my town – ArchiMinimal Photography Roadshow – Sfoglia il catalogo


Le fotografie di Giulio Montorio


ArchiMinimal Photography Roadshow – Mostra Collettiva Itinerante “Come look at my town!” – Edizione 2018

Logo ArchiMinimal Photography ©

“Come look at my town!”è la mostra itinerante promossa della casa ArchiMinimal che porterà in tour 38 fotografie di 38 autori, italiani e stranieri, in 9 città Italiane. Inaugurato lo scorso 20 gennaio a Bologna, il tour fotografico si concluderà con l’esposizione finale ospitata dal Semplicemente Fotografare Live 2018, consolidata e vivace kermesse fotografica curata dall’omonimo Gruppo fotografico che si terrà a Novafeltria di Rimini, negli ultimi due weekend di Settembre.

Il primo grande evento Live di ArchiMinimal Photography ha lo scopo di promuovere la fotografia d’architettura urbana, interpretata attraverso visioni urbane e architettoniche che attingano dall’essenzialità e dalla sottrazione di elementi alla composizione, non il contrario, esaltando quell’approccio compositivo tipico del minimalismo urbano che è anche il carattere distintivo dell’omonimo Gruppo fotografico.

ArchiMinimal Photography e il tema della mostra, la città. La mostra è promossa da ArchiMinimal Photography, il Gruppo social che tratta di fotografia d’architettura, alla quale ha attribuito diverse sfumature, raccogliendo immagini di architetture futuristiche e classiche, di dettaglio ma anche di paesaggio urbano contemporaneo e decadente. Annovera autori di diverse città e nazionalità che ogni giorno offrono le loro personali visioni urbane. Il tema della mostra itinerante trae spunto proprio da questo: la visione della propria città, sia essa di provincia o giungla urbana cosmopolita, quella in cui viviamo oppure quella che ha attratto la nostra creatività in occasione di una visita.

Fra i generi fotografici raccolti in ArchiMinimal Photography abbiamo quindi optato per quello denominato Urban Street che aspira ad unire l’elemento architettonico alla presenza umana che lo anima, dando vita a scenari urbani che raccontino la città in un tour virtuale intorno al mondo. Il tema ha consentito di aprire la partecipazione ad autori e fotografie di tutto il mondo – dall’Italia alla Francia e alla Germania, dalla Gran Bretagna agli Stati Uniti sino al Giappone. Le fotografie in mostra esaltano le caratteristiche urbane ed umane della città, luogo suggestivo e ricco di spunti creativi per indagare le mille sfaccettature del paesaggio urbano.

Le tappe del tour fotografico.

 “Come look at my town” ha inaugurato il tour lo scorso 20 gennaio 2018 a Bologna e prosegue fino a Settembre 2018 nelle seguenti città:

  • Genova: dal 12 al 25 Febbraio – Cinema Teatro San Pietro – Piazza S. Paola Frassinetti 10
  • Roma: dal 02 al 16 Marzo – Studio Architetti Celletti – Via Simone de Saint Bon, 26
  • Napoli: dal 28 al 13 Aprile – Magazzini Fotografici – San Giovanni in Porta, 32
  • Ancona: dal 19 al 27 Maggio – Palazzo Camerata – via Fanti 9
  • Gallarate (VA) dal 09 al 16 Giugno – Unique 18LAB – via Alfredo Cappellini 18
  • Milano: dal 16 al 23 Giugno – Spazio Chiamamilano Laghetto 2.0 – via Laghetto 2
  • Monza: dal 14 al 24 Luglio – Spazio Turnè Bistrot – via Bergamo, 3
  • Lecce: Agosto (da definire)

La tua opinione ci interessa. Facci sapere cosa ne pensi. Grazie!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: