ArchiMinimal Photography Roadshow – Eberhard Kraft on display

Eberhard Kraft’s artwork is on display at the ArchiMinimal Photography touring exhibition “Come look at my town”. The photographic exhibition shows throughout Italy the work of 38 photographers who have interpreted the theme of the contemporary city. 

Eberhard Kraft

Eberhard Kraft, 66 years old, is from Germany. We don’t know each other personally yet but we’ve been following him and his photographic activity in some of the most popular social groups since a long time. He is a very talented photographer and a very active person, enjoying traveling all around the word – “retired but restless” is his motto.  We have appreciated his gorgeous architectural visions, but he is challenging also other genres, from landscape to portrait.

Retired but restless – this is my motto. Eberhard Kraft

It has been an honor for us to have one of his photographs included in the ArchiMinimal touring show.

Eberhard, how did you start with photography and how is it connected to you personal life and passions?

My first encounter with photography was an apprenticeship at Leitz (Leica), but the photography bug really caught me when my daughter was born, 38 years ago. Since then, my passion and enthusiasm for photography has never left me.

Traveling is a passion connected with my photography that has led me to many countries of this beautiful planet. Cooking, eating and wine tasting are all aspects of my passion, which are indulged in many trips to Tuscany and Provence. My Motto is: “At noon it is better to eat than take a bad picture.”

What is your approach to photography? Have you a preferred genre? Are there any concrete achievements you are particularly proud of?

I don’t have a preferred genre, I think I like photography as a form of expression. I can get inspiration from architecture as well as from landscapes and people. I also challenge digital art and I consider the digital image editing as a creative extension of my photography and often indispensable for a personal stylistic imprinting.
Over the years my pictures have been published in papers, books, calendars and postcards, in many countries. I am particularly proud of my double page spread in the United Nations Chronicle August 2009, in the issue related to the climate change. 

Eberhard Kraft takes part to the exhibition “Come look at my town” with a photograph he has taken in Italy, in one of his journeys around the world.

“Terrazza Mascagni, Livorno”

© Eberhard Kraft

The huge chessboard fascinates against the background of the sea. The right moment and only one woman. The red coat and the geometric orientation went immediately through my eye and my picture came to life. Eberhard Kraft


Come look at my town – ArchiMinimal Photography Roadshow – Browse the Exhibit Broschure


Eberhard Kraft – Photogallery


ArchiMinimal Photography Roadshow – Mostra Collettiva Itinerante “Come look at my town!” – Edizione 2018

Logo ArchiMinimal Photography ©

“Come look at my town!”è la mostra itinerante promossa della casa ArchiMinimal che porterà in tour 38 fotografie di 38 autori, italiani e stranieri, in 9 città Italiane. Inaugurato lo scorso 20 gennaio a Bologna, il tour fotografico si concluderà con l’esposizione finale ospitata dal Semplicemente Fotografare Live 2018, consolidata e vivace kermesse fotografica curata dall’omonimo Gruppo fotografico che si terrà a Novafeltria di Rimini, negli ultimi due weekend di Settembre.

Il primo grande evento Live di ArchiMinimal Photography ha lo scopo di promuovere la fotografia d’architettura urbana, interpretata attraverso visioni urbane e architettoniche che attingano dall’essenzialità e dalla sottrazione di elementi alla composizione, non il contrario, esaltando quell’approccio compositivo tipico del minimalismo urbano che è anche il carattere distintivo dell’omonimo Gruppo fotografico.

ArchiMinimal Photography e il tema della mostra, la città. La mostra è promossa da ArchiMinimal Photography, il Gruppo social che tratta di fotografia d’architettura, alla quale ha attribuito diverse sfumature, raccogliendo immagini di architetture futuristiche e classiche, di dettaglio ma anche di paesaggio urbano contemporaneo e decadente. Annovera autori di diverse città e nazionalità che ogni giorno offrono le loro personali visioni urbane. Il tema della mostra itinerante trae spunto proprio da questo: la visione della propria città, sia essa di provincia o giungla urbana cosmopolita, quella in cui viviamo oppure quella che ha attratto la nostra creatività in occasione di una visita.

Fra i generi fotografici raccolti in ArchiMinimal Photography abbiamo quindi optato per quello denominato Urban Street che aspira ad unire l’elemento architettonico alla presenza umana che lo anima, dando vita a scenari urbani che raccontino la città in un tour virtuale intorno al mondo. Il tema ha consentito di aprire la partecipazione ad autori e fotografie di tutto il mondo – dall’Italia alla Francia e alla Germania, dalla Gran Bretagna agli Stati Uniti sino al Giappone. Le fotografie in mostra esaltano le caratteristiche urbane ed umane della città, luogo suggestivo e ricco di spunti creativi per indagare le mille sfaccettature del paesaggio urbano.

Le tappe del tour fotografico.

 “Come look at my town” ha inaugurato il tour lo scorso 20 gennaio 2018 a Bologna e prosegue fino a Settembre 2018 nelle seguenti città:

  • Genova: dal 12 al 25 Febbraio – Cinema Teatro San Pietro – Piazza S. Paola Frassinetti 10
  • Roma: dal 02 al 16 Marzo – Studio Architetti Celletti – Via Simone de Saint Bon, 26
  • Napoli: dal 28 al 13 Aprile – Magazzini Fotografici – San Giovanni in Porta, 32
  • Ancona: dal 19 al 27 Maggio – Palazzo Camerata – via Fanti 9
  • Gallarate (VA) dal 09 al 16 Giugno – Unique 18LAB – via Alfredo Cappellini 18
  • Milano: dal 18 al 23 Giugno – Spazio Chiamamilano Laghetto 2.0 – via Laghetto 2
  • Monza: dal 14 al 24 Luglio – Spazio Turnè Bistrot – via Bergamo, 3
  • Lecce: Agosto (da definire)

La tua opinione ci interessa. Facci sapere cosa ne pensi. Grazie!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: